Moglie di un militare dell’ Esercito muore dopo il parto Aveva 34 anni Indagati 5 medici

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Cinque tra medici e sanitari dell’ospedale di Oderzo, in provincia di Treviso, saranno chiamati a rispondere della pesante accusa di concorso in omicidio colposo.

Francesca Schirinzi,  moglie del militare dell’ Esercito Antonio Giordano,di stanza alla caserma Fiore di Motta di Livenza,  è deceduta poche ore dopo il parto. La tragedia è avvenuta lo scorso 13 marzo nell’ ospedale di Oderzo (TV).

I due, nel 2015 avevano avuto la piccola Elena e poco dopo erano andati a vivere  al nord, precisamente ad Annone Veneto. La morte della giovane donna è sopraggiunta attorno alle 6 del mattino dello scorso mercoledì, dopo tre arresti cardiocircolatori ed una emorragia.


La 34enne poco prima di partorire aveva avuto problemi pressori, in seguito ai quali era stata adottata una blanda terapia antipertensiva. Secondo il Direttore dell’ospedale, intervistato da “Telerama”: Non c’erano segni di gestosi né di nulla che facesse presagire una evoluzione di questo tipo”.

Purtroppo la donna,  dopo il parto regolare  avvenuto all’1.41, , è andata in arresto cardiocircolatorio. L’intervento dei medici l’aveva stabilizzata, ma nella notte è stata colpita da altri  due infarti e da una emorragia che non gli ha lasciato scampo.

La famiglia ha presentato denuncia . Al momento risultano indagati in cinque tra medici e sanitari. Domani martedì 19 marzo alle 16,  come disposto dalla Procura di Treviso, vi sarà l’udienza per il conferimento dell’incarico peritale e di seguito verrà eseguita l’autopsia sul corpo della giovane donna.

La famiglia si è affidata all’avvocato Mino Miccoli . Il secondogenito, dato alla luce dalla donna poche ore prima di morire,  fortunatamente sta bene .I funerali della giovane mamma si svolgeranno probabilmente a Castrignano del Capo entro questa settimana.






Loading…

Loading…

loading…


Condivisione

Lascia un commento