Tutti gli articoli

Mitra rubato, la dolorosa confessione del poliziotto finito sul lastrico

„LECCE – Resta in carcere Domenico Cennamo, il 45enne vice sovrintendente della polizia di Stato arrestato mercoledì scorso per aver sottratto dall’armeria della Questura di Lecce una pistola mitragliatrice Beretta M12 (con relativo caricatore contentente 32 cartucce 9×19 parabellum) e averla venduta a un pregiudicato di Merine, Pietro Paolo De Dominicis, 52enne con precedenti legati allo spaccio di stupefacenti.“

Il gip Stefano Sernia ha convalidato il fermo di Cennamo e disposto la custodia cautelare in carcere del poliziotto, che si trova nel casa circondariale di Borgo San Nicola. Il 45enne ha ammesso, così come aveva fatto dinanzi ai dirigenti della questura e al pubblico ministero di turno, le proprie colpe.“„Una lunga e amara confessione ripetuta questa mattina anche dinanzi al giudice nel corso dell’udienza di convalida, alla presenza del suo legale, l’avvocato Laura Minosi.“

Leggi tutto, clicca QUI

 
Condivisione

Lascia un commento