Misteri di Ustica: i tredici suicidati che non possono morire “Video Le Iene”

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Mario Ciancarella, capitano dell’aeronautica, è un sopravvisssuto. E’ l’unico ad essere rimasto in vita fra coloro che si sono occupati dell’esplosione in volo nel cielo di Ustica del DC 9 partito da Bologna alla volta di Palermo.

Il maresciallo dell’aeronatica, Alberto Dettori, assistente controllore della difesa aerea, sui radar aveva visto ciò che era accaduto e la mattina successiva gli confidò ogni cosa. Ciancarella ne parlò con l’ufficiale Sandro Marcucci. Marcucci è morto in un incidente aereo con il suo Piper, Dettori si sarebbe impiccato ad un albero. Dopo di loro altre undici persone hanno perso la vita.

O se la sono tolta o sono rimaste vittime di strani incidenti, come i piloti della pattuglia acrobatica italiana, che si sono scontrati in volo durante un’esibizione, i quali la notte del disastro di Ustica si erano alzati in volo dallo scalo aereo militare di Grosseto.

Per leggere l’articolo integrale, clicca QUI – per il servizio de “le Iene”, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento