Militari in missione: come e quando vanno in pensione?

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Sono un militare: il comando regione ha decretato le missioni da me svolte e riconosciute ai benefici combattentistici ma risultano non ascrivibili per decorrenza dei termini. È vero?

Al fine di rispondere al quesito è bene richiamare all’attenzione la normativa che disciplina i benefici combattentistici.

La legge n. 1746 del 1962 ha riconosciuto ai militari che hanno svolto missioni in zone di intervento per conto dell’Onu i cosiddetti benefici pensionistici. In altre parole, il legislatore ha stabilito che l’attività svolta dai militari per conto dell’Onu deve essere equiparata, ai fini pensionistici, a quella dei militari combattenti.

Leggi tutto,clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento