Militare morto, il Tar: «Verificare se il decesso è per uranio impoverito»

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Il Tribunale ha incaricato il direttore del Dipartimento di medicina e chirurgia
dell’Università di Salerno di stabilire se ci sono collegamenti tra malattia e missioni

di Rosa Coppola

Sarà il direttore del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Salerno, su disposizione del Tar, a pronunciarsi sull’istanza finalizzata al riconoscimento della causa di servizio per aver contratto la leucemia per colpa dell’uranio impoverito. L’istanza, per la corresponsione di equo indennizzo, è stata presentata dagli eredi di un militare, residenti a sud del capoluogo, deceduto nel 2004, per «leucemia acuta bifenotipica linfoide e mieloide con epatosplenomegalia». Il medico incaricato avrà novanta giorni per fare chiarezza su una lunga e difficile battaglia tra il ministero e la famiglia del soldato che si trascina da tempo a suon di ricorsi.

leggi tutto

http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/salerno/cronaca/15_novembre_23/militare-morto-tar-verificare-se-decesso-uranio-impoverito-22db8686-91c2-11e5-a3eb-b4e2c5a8c87b.shtml

Condivisione

Lascia un commento