Tutti gli articoli

Militare estorce denaro all’ amico in difficoltà Arrestato dai finanzieri

Prestava i soldi ad un amico meccanico, ma poi pretendeva corposi interessi. 



Militare nella vita quotidiana, presunto estorsore nella vita privata. Almeno questo è ciò che emerge dalle indiscrezioni riportate dal “resto del carlino”. Il militare, in servizio in una base dell’Esercito sita a Rimini, aveva prestato in più occasioni dei soldi all’amico in difficoltà,  pretendendo però interessi da capogiro. Su un prestito di 15mila euro ad esempio , il militare si sarebbe fatto consegnare 3000 euro di interessi in un solo mese.



L’amico, un meccanico di Rimini,  in seguito avrebbe chiesto un ulteriore prestito di 20mila euro. Questa volta il militare pur concedendoglielo,  gli avrebbe chiesto ben  4mila euro di interessi in un solo mese.

È a questo punto che qualcosa non ha funzionato. Secondo quanto riportato dal “resto del carlino” il meccanico ha iniziato a saltare i pagamenti pattuiti e di li a poco avrebbe iniziato a ricevere telefonate intimidatorie. Dall’altra parte del telefono , a inveire contro il meccanico, ci sarebbe stato  il militare: «Ho amici che sono un vero e proprio tumore. Se non paghi, il tumore lo hai poi tu addosso», gli avrebbe ribadito più volte.

Probabilmente colto dal panico, il meccanico ha deciso di chiamare la Guardia di Finanza e in accordo con i finanzieri ha  fatto scattare una trappola. Il militare ed il meccanico si sono incontrati per un pagamento del debito, mentre i finanzieri si sono appostati ed hanno iniziato a riprendere la scena. Non appena il meccanico ha consegnato una busta con 200€ al militare, le fiamme gialle sono intervenute arrestandolo .

La vicenda però non si  è ancora conclusa. Gli inquirenti stanno indagando per scongiurare la presenza di eventuali complici e per comprendere se questo tipo di prestito sia stato concesso anche ad altre persone.



loading…


Condivisione

Lascia un commento