Militare della Finanza uccide la moglie a coltellate e poi si suicida con la pistola d’ordinanza

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Un militare della Guardia di Finanza in preda ad un raptus di gelosia ha accoltellato la moglie e poi si è suicidato. La coppia stava per separarsi. Il finanziere prestava servizio presso la Compagnia di Corsico, in provincia di Milano. Da quanto trapela dalle prime indiscrezioni,  Il finanziere non accettava l’idea della separazione chiesta dalla moglie.



Lui 55 anni, lei 38. Vivevano a Vigevano con la loro figlia  di 11anni , presente al momento della tragedia, avvenuta ieri sera verso le 23 . Il militare dopo aver ucciso la giovane moglie, si  è suicidato nel garage della propria abitazione. Su quanto accaduto sono in corso le indagini del Commissariato di Vigevano per cercare di ricostruire le dinamiche della tragedia.

Sono passati solo pochi giorni da un dramma dalle circostanze simili avvenuto nel Ragusano. In questo caso ad aprire il fuoco contro la moglie è stato un agente della Polizia di Stato.  Dopo averla uccisa si è sparato con la  pistola d’ordinanza . In casa con loro c’erano le figlie di 7 e 11 anni. E’ stata proprio una delle due bimbe ha chiamare i soccorsi.





Loading…

Loading…

Condivisione

Lascia un commento