Tutti gli articoli

Mbda fornisce missili Asraam per integrazione aereo F-35

Mbda ha iniziato le consegne di missili Asraam (Advanced Short Range Air-to-Air Missile) a raggi infrarossi per la loro prossima integrazione sigli aerei F-35B del Regno Unito. Il primo è stato consegnato a gennaio negli Stati Uniti in concomitanza con Bae Systems (integrazione d’arma F-35 del Regno Unito). Asraam sarà il primo missile del Regno Unito ad armare il velivolo e la sua integrazione nell’ambito della fase Sdd (System Development and Demonstration) del programma F-35 doterà gli aerei di una maggiore capacità aria-aria destinati alla Royal Air Force ed alla Royal Navy.
Questi missili di prova saranno utilizzati nel corso del 2016 per una serie di esperimenti in volo e di lanci, un passo fondamentale verso la Ioc (Initial Operating Capability) dei velivoli inglesi. I test comprenderanno la raccolta di dati ambientali, la separazione di sicurezza dal velivolo, l’integrazione d’arma ai sistemi di bordo dell’aeromobile, ed infine le prove di lancio d’arma che prevedono l’aggancio degli obiettivi. Queste attività di integrazione si svolgeranno sia presso la Naval Air Station di Patuxent River che in quella Air Forces di Edwards, negli Stati Uniti.
Asraam è il missile aria-aria avanzato a corta gittata in servizio con la Raf sugli aerei Tornado e Typhoon, sull’F/A-18 Hornet di Royal Australian Air Force e in ordine per i Jaguar di Indian Air Force.
Il missile procede ad oltre Mach 3 e la sua struttura agile, la spinta potente ed il sofisticato software sono progettati per sconfiggere contromisure attuali e future.
L’industria è partecipata congiuntamente da Airbus Group e da Bae Systems (ciascuna per la stessa percentuale, 37,5%) e da Finmeccanica per il restante 25%.
(Avionews)

Condivisione

Lascia un commento