Maresciallo della Marina ricorre al CGA dopo trasferimento Ministero condannato

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Il Consiglio di giustizia amministrativa ha annullato il trasferimento d’ufficio di un sottufficiale che dall’Ufficio marittimo di Licata era stato assegnato a Corigliano Calabro, in provincia di Cosenza.

Dopo il trasferimento, il sottufficiale ha fatto ricorso, con il patrocinio degli avvocati Girolamo Rubino e Daniele Piazza, contro il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, per l’annullamento del provvedimento.

– In particolare, gli avvocati Rubino e Piazza, si legge in una nota dei legali, “hanno censurato il provvedimento impugnato anche sotto il profilo dell’eccesso di potere per carenza di motivazione e contraddittorietà, atteso che nella pianificazione degli avvicendamenti del personale del corpo delle capitanerie di porto, il ricorrente non era stato inserito tra il personale da movimentare”.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento