Tutti gli articoli

Maresciallo congedato per libro contro l’Islam – Tar sospende provvedimento – Salvini lo riceve

Lo scorso Maggio il Tar Lazio ha sospeso il provvedimento intrapreso dall’ Amministrazione contro il Maresciallo dei Carabinieri, Riccardo  Prisciano. L’uomo fu congedato dall’ Arma perchè scrisse un libro contro l’Islam (“Nazislamismo” ).

Inutili le memorie difensive dell’allora Maresciallo. Subì tre procedimenti disciplinari di rigore e fu congedato per  “non ammissione al servizio permanente”.  Prisciano nel suo blog sostiene di  essere una vittima dello stato :

(tratto dal blog di Prisciano)

 Ho subito tre procedimenti disciplinari di rigore, svariate denunce presso la Procura Militare (procedimenti terminati tutti con archiviazione od assoluzione), trasferimenti ad 800km dalla mia famiglia, visite psicologiche e psichiatriche alle quali ovviamente sono risultato perfettamente idoneo al servizio militare: non contento di tutte queste angherie fattemi subire, il Comando Generale dell’Arma mi ha posto in congedo “per non meritevolezza” proprio a causa delle mie idee politiche sovraniste, patriottiche, anti-Islam, anti-aborto, contrarie alla pratica dell’utero in affitto ed alle adozioni di bambini a coppie omosessuali. Tra le accuse, anche quella di aver commentato in maniera troppo “ironica” sulla mia pagina Facebook  le scelte politiche del Presidente della Camera Laura Boldrini, dell’allora Ministro dell’Interno Angelino Alfano, dell’allora Premier Matteo Renzi, nonché dell’ex Capo dello Stato Giorgio Napolitano.

Il Tar Lazio al riguardo, ha espresso il proprio parere, intimando all’amministrazione di riesaminare tutta la vicenda:

Tar lazio: tutta la procedura in argomento deve essere riesaminata ad iniziare dalla proposta di ammissione al servizio permanente formulata dal Comandante cui il ricorrente dipende, proprio perché l’originario parere risultava avanzato anche in considerazione dei pregiudizi penali non ancora definiti.

Prisciano il prossimo lunedì dovrebbe essere ricevuto dal Ministro dell’Interno Matteo Salvini. Seguiranno aggiornamenti….

Condivisione

Lascia un commento