Lega Nord contro Maresciallo dei carabinieri:Vergognoso che un Carabiniere in servizio faccia politica

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

La lega Nord si scaglia contro il Luogotenente dei Carabinieri Giovanni Morgese,accusato di essersi schierato apertamente a favore di una lista civica di Ravenna, ma senza candidarsi.I parlamentari della lega hanno deciso di presentare  “un’interrogazione scritta al Ministero della Difesa per fare chiarezza su questo scandalo” , nella quale chiederanno che il Maresciallo venga sollevato dal servizio, ma non solo, allo stesso tempo chiederanno di rimuovere anche il comandante provinciale dei carabinieri Massimo Cagnazzo, reo di non “aver preso alcuna distanza dall’operato di Morgese”.

Vi rimandiamo quindi all’articolo completo, del quale pubblichiamo un breve estratto:

Secondo Gardin “lo scandalo degli scandali di questa campagna elettorale” riguarda il luogotentente Giovanni Morgese, noto carabiniere di Ravenna, che la Guerra ha presentato alla stampa nei giorni scorsi come il referente per la sicurezza della sua squadra. “Un Carabiniere, un uomo che dovrebbe rappresentare lo Stato e lavorare al servizio dei cittadini, si mette invece a fare politica in prima persona, impegnandosi a sostenere una candidata sindaco. È una vergogna inaccettabile, un affronto alla grande storia dell’Arma cui tutti siamo legati, un insulto a chi veste la divisa tutti i giorni senza avere scopi politici.

Leggi l’articolo completo QUI

Condivisione

Lascia un commento