Tutti gli articoli

MARESCIALLO A.M. CONGEDATO METTE MOLOTOV ALLO STATO MAGGIORE

Risale a ieri notte l’arresto dell’ex Maresciallo dell’Aeronautica Militare congedato da pochi mesi per motivi di salute.L’ ex Sottufficiale di 40anni voleva far esplodere due bottiglie molotov di grosso potenziale , rispettivamente una sul portone dello Stato Maggiore Esercito e l’altra su quello del Ministero della Difesa. A notarlo i Carabinieri in servizio nella zona, i quali sono immediatamente intervenuti arrestandolo.Nella perquisizione , i Militari hanno trovato anche gli accendini che avrebbero innescato le molotov.L’ex Maresciallo non ha opposto resistenza, ed ha giustificato il gesto come una vendetta a causa del suo congedo, a dir suo, avvenuto ingiustamente . E’ accusato di detenzione di arma da guerra e tentato danneggiamento aggravato. Domani l’udienza davanti al Gip per la convalida del provvedimento di arresto.

All’Ex Maresciallo, del quale ancora non si conoscono le generalità, era comunque stato proposto il transito all’impiego civile, ma lui aveva rifiutato, non rassegnandosi  al congedo imposto.

Condivisione

Lascia un commento