Malore in casa Muore Maresciallo dei carabinieri

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Ennesimo lutto nell’ Arma. Muore un Maresciallo 52enne in seguito ad un malore, era solo in casa.



Gaetano Scola, Maresciallo Maggiore dei Carabinieri in servizio al Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia carabinieri di Pordenone è morto nella propria abitazione in seguito ad un malore, probabilmente un infarto.

A trovarlo già privo di vita  è stata la moglie, al rientro dopo turno di lavoro. La tragedia è avvenuta lo scorso lunedì in tarda mattinata. Una carriera all’insegna della rettitudine e dell’altissimo senso di responsabilità quella del maresciallo 52enne.



La sua scomparsa ha lasciato sgomenti colleghi e parenti. In servizio dal lontano 1987, nei prossimi giorni avrebbe dovuto ricevere un encomio semplice per il suo impegno investigativo nel caso noto alle cronache come l’omicidio dei fidanzati Teresa e Trifone avvenuto nel 2015 proprio a Pordenone. In una nota, il comando provinciale lo ricorda come un “Marito esemplare e padre premuroso,  «carabiniere “sempre”, che ha improntato il suo agire quotidiano a quegli ideali di estrema dedizione all’istituzione e alla sua famiglia, per la quale è sempre stato presente con il suo chiarissimo esempio».



loading…


loading…


 

Condivisione

Lascia un commento