Tutti gli articoli

Luogotenente omicida: mi sentivo minacciato Aeronautica Militare esprime cordoglio familiari vittima

L’Aeronautica Militare in una nota esprime il proprio cordoglio ai familiari della vittima, intanto sulla vicenda iniziano a trapelare le prime indiscrezioni .

Il Luogotenente dell’ Aeronautica F.R.46 anni, originario di Paolisi in provincia di Benevento, dal 2016 in forza alla base di Cadimare, avrebbe ucciso perché si sarebbe sentito minacciato. La vittima si stava avvicinando minacciosamente alla sua auto e lui avrebbe preso la pistola per difendersi, ma gli sarebbe partito involontariamente un colpo, che è rimasto dentro l’abitacolo. Lo rivela l’avvocato del militare, Maria Concetta Gugliotta.

L’ex moglie del ristoratore aveva avuto una relazione con il Luogotenente dell’ Aeronautica e gli avrebbe confessato di aver subito alcuni episodi di violenza dall’ex marito.”Oggi era prevista la prima udienza per il divorzio tra il ristoratore e la moglie” e il militare in questo periodo era preoccupato per lei.

“Anche il mio assistito in passato ha subito minacce da D’Aprile- ha dichiarato l’avvocato del militare- aveva paura per la propria incolumità, tanto da presentare all’Aeronautica domanda di trasferimento . E era preoccupato per lei”.

La ricostruzione degli inquirenti ha stabilito che il ristoratore 56enne Vincenzo D’Aprile, è morto dopo essere stato colpito alle spalle e al cuore da  5 proiettili esplosi con una Glock calibro 9 detenuta legalmente dal militare. Nulla invece è trapelato dall’ interrogatorio durato circa 4 ore in seguito all’arresto . Gli atti sono stati secretati.

L’ Aeronautica Militare, subito dopo la drammatica vicenda ha rilasciato un comunicato stampa:

In merito al tragico evento che oggi, nella città di La Spezia, ha visto coinvolto un proprio Sottufficiale- dichiara l’ Aeronautica- la Forza Armata esprime sdegno e sgomento per l’estrema gravità di quanto accaduto le cui cause, per quanto noto, sono da considerarsi di carattere privato.

L’Aeronautica Militare – continua la nota – nel manifestare il proprio cordoglio ai familiari della vittima, si è resa da subito disponibile per ogni forma di collaborazione e supporto nei confronti dell’Autorità Giudiziaria inquirente.

 

Loading…

 

Loading…

loading…

Condivisione

Lascia un commento