Tutti gli articoli

L’ISIS taglia gli stipendi dei suoi soldati, c’è crisi economica

L’ISIS starebbe entrando in crisi economica, tanto da essere costretta atagliare della metà gli stipendi dei suoi soldati.
No, non è Lercio. Il documento dove l’ISIS annuncia il taglio dei salari ai suoi combattenti è trapelato direttamente dalla capitale dello Stato Islamico al-Raqqa, secondo la CNN Money.

L’ISIS potrebbe sembrare un semplice gruppo eterogeneo di terroristi, ma in realtà opera come un governo vero e proprio nei territori tra Iraq e Siria. E ogni due settimane distribuisce gli stipendi settimanali al suo esercito jihadista.

I soldati dell’ISIS guadagnano tra i 400 e 1.200 dollari al mese, più 50 dollari per ogni moglie e 25 dollari per ogni bambino, secondo il Congressional Research Service.

Leggi tutto:https://www.forexinfo.it/L-ISIS-taglia-gli-stipendi-soldati

Condivisione

Lascia un commento