Tutti gli articoli

L’INTERVISTA ” PER CASO” AL MILITARE NEL TRENO

La singolare intervista rilasciata da un Militare, mentre tornava nella sua città per far visita alla sua famiglia..Allora. Direi di partire dall’inizio. Mi stavi dicendo che fai parte dell’Esercito…
Cosa abbastanza scontata visto che porto la divisa. Comunque sì, faccio parte dell’80° Reggimento di Roma. Che però fa capo a Viterbo e si trova a Cassino. E io sono di Napoli. Eh.. è un po’ complicato spiegarti tutto il giro che faccio, comunque sì, sono parte dell’Esercito italiano. Fieramente, aggiungerei. Ormai da cinque anni, quasi… mi sono arruolato subito dopo le superiori.

L’80° Reggimento di cosa si occupa?
In linea generale, siamo riconosciuti come Scuola di Applicazione- che serve a perfezionare gli ufficiali, semplificando il percorso. Il mio Reggimento è specifico per la formazione degli Allievi Sergenti. Siamo la cosiddetta “Arma di Fanteria”.

Viaggiare con Trenitalia ha i suoi risvolti positivi. Una volta abituata ai ritardi immotivati e alle quantità minime di ossigeno nei vagoni causa sovraffollamento, impari che sul treno la gente è più propensa a socializzare per non si sa quale curioso meccanismo psicologico. E figurarsi: per una ficcanaso come me, è il paradiso.

leggi tutto:

http://www.2duerighe.com/rubriche/storie/62473-ridurre-lerrore-al-minimo-storie-in-divisa-e-tutto-o-quasi-cio-che-ce-dietro.html

Condivisione

Lascia un commento