Tutti gli articoli

Libia, Italia pronta a prendere la guida della missione in 7 giorni. Generale Paolo Serra in pole position per il comando

Palazzo Chigi garantisce agli Usa la capacità dell’Italia di entrare in azione in Libia in una settimana, affiancandosi alle forze speciali “già in teatro” per prendere la guida della Coalizione composta da diciannove Paesi uniti nella lotta contro l’Isis. Secondo quanto scrive il Corriere della Sera, circolano già indiscrezioni su cui potrebbe essere scelto per la guida.

Tra i nomi in pole position si fa quello del generale Paolo Serra, il consigliere militare dell’inviato dell’Onu Martin Kobler che ha grande esperienza sia per quanto riguarda la conoscenza della crisi libica, sia per i precedenti incarichi visto che è stato alla guida della missione Unifil in Libano. Potrebbe essere proprio lui l’alto ufficiale scelto per comandare gli oltre 11mila uomini da impegnare in quella che potrebbe diventare una delle operazioni più imponenti dal punto di vista militare, ma che si preannuncia anche molto delicata proprio per la vicinanza con il nostro Paese e le possibili ritorsioni che potrebbe scatenare da parte dei terroristi dell’Isis.

Leggi l’articolo completo QUI

Condivisione

Lascia un commento