Le strutture militari in disuso passano al Comune: firmato l’accordo

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

MONTE ARGENTARIO – Trasformare le strutture militari in disuso per riqualificare il tessuto urbano circostante è l’obiettivo del protocollo d’intesa firmato nei giorni scorsi dal Ministero della Difesa, dall’Agenzia del Demanio e dal Comune di Monte Argentario.

Una partita a tre che riguarda immobili di proprietà della Difesa non più utili a fini istituzionali che, una volta dismessi, passeranno all’amministrazione comunale.

Il portafoglio immobiliare comprende un ex oleodotto militare e l’ex 64° Deposito Territoriale dell’Aeronautica Militare di Porto Santo Stefano che sarà in parte riconsegnato al Comune di Monte Argentario e in parte utilizzato da Difesa Servizi S.p.A. a seguito di una variante urbanistica.

Per dare piena attuazione al protocollo, è stato istituito un tavolo tecnico che avrà il compito di individuare le soluzioni tecniche e i percorsi amministrativi per il raggiungimento degli obiettivi strategici condivisi.

Legi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento