Le missioni italiane all’estero: intervista al Generale Camporini

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

La guerra in Siria dopo la strage di Parigi, gli addestratori in Iraq, i contingenti in Libano e Afghanistan, il futuro della Libia. Parla l’ex capo di Stato Maggiore della Difesa

 

Nessun intervento in Siria, invio di nuovi addestratori in Iraq, mantenimento dei contingenti in Libano e Afghanistan in attesa che il cambio di regia alla guida della missione ONU in Libia acceleri le trattative tra le fazioni rivali. Nel momento di massima esposizione dell’Europa nel conflitto siro-iracheno contro lo Stato Islamico dopo gli attacchi di Parigi del 13 novembre, l’Italia si mostra ragionevolmente prudente evitando azzardate fughe in avanti. Per decifrare le sfide militari che attendono il nostro Paese nei teatri di guerra di Nord Africa, Medio Oriente e Asia Centrale, Lookout News ha intervistato il generale Vincenzo Camporini, ex capo di Stato Maggiore della Difesa.

articolo tratto da

http://www.lookoutnews.it/soldati-italiani-missioni-estero/

Condivisione

Lascia un commento