Le alpine Sarah e Selene di guardia sul monte Grappa

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

MONTE GRAPPA. Albe strepitose, tramonti mozzafiato, romantiche nebbie appoggiate «come coperte» sui tornanti della strada Cadorna, davanti all’immensa distesa di pietra del sacrario in cui riposano 22.900 soldati caduti in guerra: il tempo sul Grappa scorre lento e silenzioso, lunghe meditazioni nel rispetto di chi qui ha sacrificato la propria vita per i valori in cui credeva.

Lo sanno bene Selene Sfarra, 20 anni di L’Aquila, e Sarah Sanvito, 21 di Monza, le prime due alpine assegnate al presidio militare che svolge servizio di vigilanza e custodia sul monte sacro alla Patria.

Sono le prime donne chiamate a sorvegliare l’ossario-sacrario, costruito nel 1935, su progetto dell’architetto Giovanni Greppi e dello scultore Giannino Castiglioni.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento