Tutti gli articoli

L’ambulanza sull’aereo per un trapianto di cuore

Mamma da un mese, 26 anni, trasportata d’urgenza in volo da Pescara a Venezia con un mezzo dell’Aeronautica militare arrivato da Pisa. Con lei l’équipe di Padova

PESCARA. Si è sollevato un C-130J della 46esima Brigata Aerea di Pisa per trasportare in tempi rapidissimi una giovane donna da Pescara a Venezia, per un trapianto di cuore. Il volo sanitario è stato organizzato martedì sera per una neo mamma, una 26enne di Termoli bisognosa di un intervento urgentissimo, dopo aver dato alla luce una bimba appena un mese fa. Nell’organizzazione del trasporto è stato necessario tenere conto di un elemento fondamentale: la donna aveva la necessità, affrontando il volo per Venezia, di rimanere all’ interno dell’ambulanza per motivi legati al suo stato di salute. E solo i velivoli da trasporto della 46esima Brigata Aerea dell’Aeronautica militare sono in grado di imbarcare a bordo mezzi di soccorso. Nel momento in cui è stata segnalata la necessità di far arrivare la 26enne in Veneto è stato predisposto tutto nei minimi dettagli, con il coinvolgimento delle strutture dell’Aeronautica militare e delle aziende sanitarie interessate, oltre che degli aeroporti coinvolti. Nel dettaglio, la richiesta è stata lanciata dalla prefettura di Campobasso alla sala situazioni di vertice del comando squadra aerea dell’Aeronautica militare, che ha immediatamente dato il via libera al collegamento tra Abruzzo e Veneto, disponendo il volo. A seguire tutti i passaggi è stato il personale della Croce Azzurra molisana, un’associazione di volontariato (guidata da Sergio Tammaro) convenzionata con il 118 del Molise.

leggi tutto

http://ilcentro.gelocal.it/pescara/cronaca/2015/11/27/news/l-ambulanza-sull-aereo-per-un-trapianto-di-cuore-1.12523176

Condivisione

Lascia un commento