Tutti gli articoli

Ladri in azione nel condominio dei militari e delle forze dell’ordine.

svaligiati due appartamenti.

Ladri nel condominio delle forze dell’ordine e dell’esercito. È successo nella serata di sabato in via Brigata Cadore, nel quartiere di Santa Bona. Nel mirino dei ladri sono finiti due appartamenti del condominio “La Torre”, uno dei quali è abitato da Stefano Silvia, capitano dell’esercito in servizio alla caserma “Cadorin”. I ladri sono arrivati dai campi che si trovano nella parte retrostante il condominio e, dopo aver saltato la rete di recinzione, si sono arrampicati nel terrazzino dell’appartamento del primo piano dove vive la famiglia del militare. Con un piede di porco hanno poi scardinato la finestra della camera da letto e sono entrati nell’abitazione dell’ufficiale. «Hanno messo tutte le stanze sotto sopra», spiega amareggiato il capitano Stefano Silvia. «Penso siano entrati tra le 18 e le 20, quando era buio per non essere visti. Evidentemente avevano torce elettriche ed hanno visitato il reparto notte trafugando contanti e ori. Il bottino? Penso si aggiri sui cinquemila euro».

Gioielli di famiglia che hanno soprattutto un valore affettivo. «Sì – racconta il capitano dell’esercito – hanno rubato anche le nostre fedi nuziali. Per fortuna in casa non c’era nessuno, perché se ci fosse stata mia madre, che è anziana, avrebbe potuto anche avere un infarto dallo spavento».

I ladri sono andati anche nella casa di un vicino. Anche in quel caso il bottino è di ori e gioielli. «Dal mio vicino di casa – spiega l’ufficiale della “Cadorin” – hanno messo sottosopra tutte le stanze. Come nel mio caso si sono arrampicati attraverso il terrazzino esterno. È ancora possibile vedere le tracce lasciate sull’intonaco del condominio».

continua a leggere:

http://tribunatreviso.gelocal.it/treviso/cronaca/2015/11/24/news/ladri-in-azione-nel-condominio-dei-militari-1.12505790

Condivisione

Lascia un commento