Tutti gli articoli

La storia di un sottufficiale in congedo: «Ho sconfitto il Parkinson con una terapia innovativa»

NSM è anche su TELEGRAM . Per saperne di più,  clicca QUI

Ogni tanto una buona notizia. Questa volta il protagonista è un sottufficiale in pensione da qualche anno. L’ex militare grazie alle nuove cure è riuscito a combattere una delle malattie più devastanti di sempre, il Parkinson.

Un ritorno alla vita grazie agli ultrasuoni focalizzati guidati da una risonanza magnetica

Tratto dal Mattino di  Padova ( clicca il link in calce per leggere l’articolo integrale)TEOLO. «Grazie a quella macchina sono tornato a vivere».

«La mia esistenza era diventata un inferno, non solo per me ma anche per le persone a me vicine, il tremore alla mano destra non mi permetteva di fare nulla, nemmeno di portare alla bocca un bicchiere d’acqua senza rovesciarne mezzo ed ero costretto a bere con la cannuccia», racconta Martino. Leggi il resto dell’articolo e guarda il video, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento