Tutti gli articoli

La nuova Riforma delle Carriere

Pubblichiamo un breve stralcio dell’articolo di Giancarlo Pittelli, rimandandovi in calce, all’articolo integrale.

Il progetto di A.D. di riordino delle carriere del personale militare. Più gradi e più soldi già a partire dal 2016. Forniamo qualche ulteriore informazione in ordine al progetto di A.D., che sarà  attuato nel 2016

Va precisato che dette informazioni provengono da un documento in nostro possesso, che riassume i contenuti essenziali dell’incontro avvenuto il 7 giugno u.s. tra il 1° Reparto di Stato Maggiore Difesa (SMD) e il COCER Interforze, nel quale SMD ha “voluto illustrare il progetto che la Difesa ha studiato in attuazione della legge delega sul riordino dei ruoli avuta a similitudine delle forze di Polizia con la c.d. legge Madia” , presentato allora come una semplice “bozza di lavoro”.  Proviamo comunque a fornire  ai colleghi una breve sintesi di “che cosa propone SMD per il riordino delle FF.AA.”,  differenziandolo per i diversi ruoli:

  • RUOLO GRADUATI: “dopo 10 anni di Sottocapo di 1^ classe, la qualifica di <<speciale>> con un assegno annuale lordo di € 700.00 e con percentuali più rapide per l’accesso al ruolo sergenti tramite concorso”.
  • RUOLO SERGENTI: diminuzione da 7 a 6 anni di permanenza per il transito da Secondo Capo a Secondo Capo Scelto, e dopo 4 anni di permanenza in quella posizione “assegnazione automatica della qualifica di “speciale” con un assegno di responsabilità pari a circa mille euro l’anno lordi” .

 

  • RUOLO MARESCIALLI: “qui troviamo il provvedimento più sostanzioso e che utilizzerà gran parte delle risorse disponibili”. SMD prevede di “sanare la situazione dei Capi di Prima Classe non promossi in precedenza in tre aliquote” con la promozione di tutti;  dopo 10 anni di permanenza nel grado di Primo Maresciallo, “si potrà ambire al nuovo grado di Luogotenente”;  “passati ulteriori 4 anni nel grado da Luogotenente, verrà assegnata la qualifica di  <<primo Luogotenente>>,   al quale dare un assegno annuale  di responsabilità di circa 1300 € e uno pensionabile mensile di 160 €, tutti ovviamente lordi”.

 

  • RUOLO UFFICIALI: per gli Ufficiali non è previsto, allo stato, nessun tipo di riordino, intendimento che il COCER stesso giudica comunque “cosa alquanto strana”. A tal proposito, SMD si sarebbe in ogni caso “giustificato dicendo che stanno attendendo come procedono le Forze di Polizia per poi muoversi”.

Questi, in pillole, gli intendimenti manifestati da SMD nell’incontro con COCER Interforze del 6 giugno u.s.: chi ne fosse interessato, potrà leggere il documento e vedere le slides che pubblichiamo su questa stessa pagina, rispettivamente come allegati 1 e 2.

Da parte sua, il COCER  IF ha chiesto a SMD più risorse economiche ritendo insufficienti quelle disponibili, e inoltre di garantire un transitorio dignitoso a tutto il personale di tutti i ruoli già in servizio (la sottolineatura è nostra), tenendo conto in primis delle anzianità acquisite” . Richieste legittime, per carità.

Leggi il resto dell’articolo , clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento