Tutti gli articoli

La NATO si addestra con gli istruttori italiani

Gli istruttori dell’Esercito, del Centro di Eccellenza C-IED italiano, in supporto della NATO

Il Comandante del Genio in visita al Centro di Eccellenza EOD NATO

Si è concluso, da qualche giorno, il corso di formazione per Ufficiali appartenenti all’Alleanza Atlantica operanti nel settore della bonifica da ordigni esplosivi a caricamento nucleare, biologico, chimico e radiologico (CBRN EOD) tenutosi presso il Centro di Eccellenza EOD della NATO.

A supporto del corso, il direttore del Centro, Colonnello Lubomir Mrvan, ha chiesto la partecipazione di personale istruttore del Centro di Eccellenza C-IED dell’Esercito Italiano. Il team dell’Esercito Italiano ha avuto il compito di addestrare Ufficiali provenienti da Austria, Belgio, Germania, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia e Ungheria a svolgere attività di pianificazione, organizzazione, coordinamento e gestione delle delicate operazioni in cui un aggressivo chimico possa essere disperso nell’ambiente mediante l’impiego di sostanze esplosive.

La partecipazione dell’Esercito in termini di istruttori ha confermato l’elevato livello tecnico che la comunità internazionale riconosce agli istruttori/operatori EOD nazionali impegnati costantemente nelle attività di bonifica occasionale del territorio nazionale da ordigni esplosivi residuati bellici e di bonifica operativa all’estero.

Il Comandante del Genio ed Ispettore dell’Arma del Genio, Generale di Brigata Francesco Bindi, già in visita ufficiale al Centro di Eccellenza EOD NATO, ha anche presenziato la cerimonia di chiusura del corso, raccogliendo l’espressione di gratitudine e di riconoscimento per l’elevata competenza dei propri uomini esprimendo, infine, la propria soddisfazione per gli ottimi risultati raggiunti e l’importanza dell’iniziativa avviata dal Centro di Eccellenza EOD della NATO.

Nel corso della cerimonia, il Direttore del citato Centro Alleato, al fine di formalizzare l’importanza del supporto tecnico ricevuto dall’Italia, ha conferito la medaglia commemorativa – “Assisting in Saving Lives” – a due Ufficiali dell’Esercito Italiano, importante riconoscimento internazionale nel settore della bonifica da ordigni esplosivi concesso a coloro che, nel corso del tempo, hanno partecipato attivamente allo sviluppo di nuove capacità nello specifico settore a supporto del Centro di Eccellenza EOD della NATO nel quadro delle linee programmatiche impartite da NATO Allied Command Transformation.

FONTE

Condivisione

Lascia un commento