Tutti gli articoli

La donna ucraina, il carabiniere e il poliziotto…volano le accuse

BELLUNO. L’ex carabiniere calunnia l’ex poliziotto. C’è di mezzo una donna. Il pensionato di origine trevigiana V.R., una vita nell’Arma, si è messo nei guai per una lettera anonima indirizzata al procuratore della Repubblica, a proposito di una donna di origine ucraina. Nella sua denuncia, ha incolpato un uomo di una ventina d’anni più giovane di aver preteso e anche ottenuto delle prestazioni sessuali, come lasciapassare per il permesso di soggiorno del figlio della stranera.

Per avere questi favori, avrebbe ridotto la donna in una condizione psicologica tale da non potersi tirare indietro, allo stesso tempo le avrebbe garantito di poterci mettere una buona parola con i competenti uffici della questura, grazie ai suoi trascorsi nella Polizia di Stato. Siccome conosceva i suoi colleghi, era in grado di garantire il buon successo della pratica.

Leggi l’articolo completo QUI

Condivisione

Lascia un commento