Ancora lui: «Mi hanno picchiato in carcere»

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Detenuto già noto alle cronache per la sua denuncia contro la Polizia Penitenziaria  torna alla carica 

«Mi hanno picchiato, anche con le chiavi sulla testa». Rachid Assarag, il detenuto che aveva denunciato di avere subìto violenze nel carcere di Parma (video) , registrando di nascosto conversazioni con gli agenti, rivela nuovi maltrattamenti che sarebbero avvenuti nel penitenziario di Torino dove è stato trasferito da due mesi. Assarag, quarantenne marocchino recluso per reati sessuali, è comparso in tribunale a Parma nell’ambito di un altro procedimento, per difendersi dalle accuse di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Ha chiesto di rilasciare dichiarazioni spontanee, poi ha sollevato la tuta, mostrando ai magistrati i lividi sulla fronte, un ematoma sulla zigomo, escoriazioni su braccia e gambe. Effetti, assicura il detenuto, dei pestaggi delle ultime settimane che a suo dire sarebbero avvenuti nel carcere Lo Russo e Cutugno delle Vallette.

Leggi l’articolo completo QUI

Condivisione

Lascia un commento