Insulta la Guardia Costiera sul web con frasi minacciose Denunciato

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Successivamente al sequestro di circa 500 ricci, effettuato ieri in località faro Santa Croce, ad Augusta, da un’unità navale militare della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Augusta, è stata appurata la pubblicazione, sul web, di dichiarazioni ingiuriose, e minacciose, nei confronti di Militari appartenenti alla Guardia Costiera.

Per tale ragione, l’autore delle dichiarazioni è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per le ipotesi di reato di minaccia a pubblici ufficiali, e diffamazione aggravata perché commessa sempre nei confronti di pubblici ufficiali.

A tal proposito, si ritiene di dover precisare che il mezzo mediatico, come noto, è uno strumento assai potente, giacché i relativi fruitori possono essere in numero sterminato.

FONTE

Condivisione

Lascia un commento