Inseguiti a nuoto dai carabinieri, 2 arresti

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

di Mauro Pinotti

REGGIOLO. Brillante operazione dei carabinieri del Nucleo radiomobile della Compagnia di Guastalla, coadiuvato dai colleghi delle stazioni di Reggiolo e Novellara. Mercoledì i carabinieri hanno infatti inseguito a nuoto e catturato due dei tre componenti di una banda dedita al furto di rame. I militari dell’Arma hanno tratto in arresto Gevdo e Gepi Halilovic, rispettivamente di 20 e 25 anni, il primo residente a Sant’Angelo Lomellina (Pavia) e il secondo a Genova. Il terzo complice, con funzione di “palo”, è riuscito a fuggire, ma la sua latitanza potrebbe avere le ore contate, visto che i carabinieri sono sulle sue tracce.

I malviventi, per aprirsi la fuga ed impedire ai militari di inseguirli, prima hanno lanciato pietre e poi, a nuoto, hanno raggiunto la sponda opposta di un grosso canale di irrigazione. Infine si sono nascosti in un grandissimo campo di mais. Tuttavia, gli stratagemmi utilizzati dai ladri di “oro rosso” non sono bastati per impedire la loro cattura.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento