Tutti gli articoli

Infarto in questura mentre è al telefono con un collega- Muore Poliziotto di 54 anni





Era al telefono con un superiore Mauro Stofella,sovrintendente capo in servizio alla Questura di Novara , quando è stato colto da un infarto che non gli ha lasciato scampo.  La tragedia è avvenuta lo scorso venerdì 14 settembre, verso le 11:30 , negli uffici della Questura di Novara.

Malgrado sul  posto siano giunte due ambulanze del 118,  tutti i tentativi di rianimare l’agente sono  risultati vani. Una disperata quanto inutile corsa verso l’ospedale,  poi la resa dei medici. Il Poliziotto lascia due figli, Nicola e Andrea, solo tre mesi fa avevano perso la mamma a causa di una lunga malattia.

Grande tifoso dell’Hellas Verona, nonché dirigente dell’Amatori Novara Rugby, la morte di Mauro Stofella ha creato un grande vuoto  tra parenti ed amici. Una morte improvvisa, che ha lasciato tutti attoniti.

Numerosi i post di cordoglio nei social, tra i  quali citiamo  la parrocchia di S. Rita, che «si unisce in un abbraccio a Nicola Stofella e Andrea Stofella per la scomparsa del papà Mauro, grande appassionato di rugby e insostituibile dirigente dell’Amatori Rugby Novara. Ciao Mauro. Rip».




Stofella aveva prestato servizio precedentemente nella Digos, ed attualmente lavorava nel settore amministrativo della questura, inoltre era impegnato costantemente  nel sindacato e nel Rugby . Il presidente della Squadra di Rugby Rocco Zoccal ha dichiarato:«Per noi è un’altra brutta botta ..oltre a essere un collega di lavoro era un caro amico, ci conoscevamo da ormai 30 anni. Soltanto pochi mesi fa aveva perso la moglie Martina, dopo esserle stato accanto fino all’ ultimo in una lunga battaglia contro un male incurabile. Mauro e Martina,  facevano parte del gruppo con cui, nel 2007, abbiamo organizzato il rilancio della società. Anche i figli Nicola e Andrea sono due nostri giocatori».

lo scorso sabato si sarebbe dovuto svolgere un memorial in onore di sua  moglie tramite lo svolgimento di un torneo femminile di rugby.




R.I.P.

loading…


 

Condivisione

Lascia un commento