Inchiesta sui laboratori chimici militari, marinaio siciliano malato di tumore querela i suoi superiori

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Nel 2006, quando era un sottoufficiale elicotterista, la Marina decise di trasferirlo in un laboratorio militare di analisi chimiche di Catania. Il 17 Maggio 2016, G.P., 42 anni, è stato trasferito a mansioni civili per aver contratto un tumore (mieloma multiplo).

Per i periti medici, la sua salute sarebbe stata minata dalle sostanze trattate durante lo svolgimento del suo lavoro nella base del capoluogo siciliano. Del caso si sta ora occupando la Procura di Catania, chiamata in causa da G.P. con una querela rivolta contro i coordinatori di quei laboratori.

Secondo il querelante, assistito dall’avvocato Fabio Mirenzio, “i responsabili del dell’ufficio non mi avevano avvertito dei rischi per la salute insiti in quegli ambienti di lavoro”.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento