Tutti gli articoli

In tre pestano a sangue 55enne ma sul treno c’è il Poliziotto olimpico Proposta la promozione “Video”

Tragedia sfiorata lo scorso venerdì sulla tratta Lecco-Milano. Un uomo è stato pestato a sangue ed è stato salvato dal provvidenziale intervento di un poliziotto in borghese.



Un banale rimprovero ad un gruppo di giovani sdraiati sui sedili di un treno stracolmo di pendolari stava per trasformarsi in tragedia.  Un 55enne è stato picchiato selvaggiamente sotto gli occhi della moglie solo per aver detto ai cinque giovani di fare posto anche agli altri passeggeri.

Lo hanno picchiato in tre creando subbuglio e panico in tutta la carrozza . Per fortuna tra i passeggeri c’era un poliziotto in borghese che facendosi spazio tra la calca è riuscito ad intervenire prima che potesse accadere il peggio.  L’agente, tra migliori lottatori italiani della sua categoria di peso nella lotta olimpica, nonché cintura nera di judo ed esperto di altre discipline,  è riuscito a bloccare il più esagitato dei tre e a tenere lontano gli altri due, sicuramente spaventati dalla sua preparazione atletica .



L’uomo colpito, successivamente è stato trasportato in ospedale dove gli è stata diagnosticata una prognosi di 25 giorni a causa delle fratture al volto. Probabilmente verrà operato.

Il questore di Milano, Marcello Cardona ha convocato la stampa al fine di ringraziare pubblicamente il valoroso agente: “Siamo veramente felici di avere tra di noi il nostro assistente, che sarà un modello non solo per quello che ha fatto: è sempre così, è un assistente straordinario che non si risparmia per le cose comuni”.Il Poliziotto si chiama Danilo Bignone. Ora sarà una apposita commissione, su proposta del  Capo della polizia Franco Gabrielli,  a decidere sulla promozione del poliziotto. Clicca qui per visualizzare il Video



loading…


loading…


Condivisione

Lascia un commento