Tutti gli articoli

Impronte ai migranti, ora l’Ue ci vuole processare

L’Italia rischia l’apertura di una procedura di infrazione da parte della Commissione europea per inadempienze nella registrazione e nell’identificazione dei migranti arrivati sul proprio territorio. Da fonti Ue si si apprende che l’esecutivo sta valutando l’invio di una lettera di messa in mora, primo passo della procedura di infrazione, per incorretta applicazione del regolamento 604 del 2013, che «stabilisce i criteri e i meccanismi di determinazione dello Stato membro competente per l’esame di una domanda di protezione internazionale presentata in uno degli Stati membri da un cittadino di un Paese terzo o da un apolide».http://www.iltempo.it/cronache/2015/12/09/impronte-ai-migranti-ora-l-ue-ci-vuole-processare-1.1487503

Condivisione

Lascia un commento