Tutti gli articoli

Il volo dell’ F-35 finisce su Flightradar24.com – E’ mistero





Lo scorso 23 luglio, il volo di un F-35 è misteriosamente comparso sul popolare sito di monitoraggio  Flightradar24 . Il caccia di nuova generazione era impegnato in una missione fuori dalla base aerea di Nevatim.

Il velivolo potrebbe essere stato monitorato per oltre 1 ora, durante il volo verso “feet wet”  (oltre il mare) a nord di Gaza, fino al suo rientro a nord vicino ad Haifa.

Le notifiche direttamente sul tuo smartphone? Per saperne di più,  clicca QUI

L’F-35 è stato individuato con un codice esadecimale statunitense (AF351F, registrato per la prima volta il 15 novembre 2016 su Live ModeS e da allora regolarmente tracciato negli Stati Uniti) . Potrebbe sicuramente trattarsi di uno dei velivoli Adir consegnati alle Forze aeree israeliane nelle ultime settimane. Un codice esadecimale è un indirizzo ICAO a 24 bit univoco assegnato a un transponder Mode-S / ADS-B. Continua ↓



L’F-35 che ha sorvolato Israele non ha trasmesso la sua posizione tramite ADS-B, ma potrebbe essere stato monitorato tramite Multilateration (MLAT). Utilizzando la differenza di orario di arrivo (TDOA) MLAT misura la differenza nel tempo per ricevere il segnale da quattro diversi ricevitori, per geolocalizzare e tracciare un aeromobile anche se non trasmette dati ADS-B

Flightradar24 e PlaneFinder fanno affidamento su di una rete composta da centinaia (se non migliaia) di alimentatori che ricevono e condividono i dati dei transponder  (ADS-B) coprendo gran parte del pianeta.

Malgrado la comparsa dell’ F-35 su  flightradar24.com resti  un mistero, tra le diverse teorie secondo le quali il caccia è stato tracciato online, prevale quella dell’azione deliberata da parte di Israele al fine di mostrare la propria “potenza militare”, specie se consideriamo che l’F-35 è andato “on line” solo poche ore, ed Israele in quel periodo temporale stava testando il sistema operativo  di difesa missilistica Sling  contro due missili balistici siriani SS-21.



loading…


Condivisione

Lascia un commento