Il Ministro della Difesa accelera sui sindacati militari e apre all’ iscrizione dei pensionati

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Alcuni parlamentari  pentastellati,  rappresentati  oggi dalla deputata Emanuela Corda,  hanno depositato una interrogazione a risposta immediata in Assemblea, al Ministro della Difesa Elisabetta Trenta .

La deputata Emanuela Corda,  in diretta tv nazionale,   si è soffermata sul diritto sancito  dalla sentenza n. 120 del 2018 con la quale i giudici della Corte costituzionale hanno riconosciuto ai militari il diritto di costituire associazioni professionali a carattere sindacale, oltre a ricordare la sordità dei precedenti governi sul tema della sindacalizzazione dei militari.



Invero, la Stessa Corda durante il  suo intervento,  ha riconosciuto al  Ministro interrogato il buon lavoro  sin qui svolto, compresa la  recente  emanazione di una circolare con cui viene disciplinata, in dettaglio, la costituzione delle associazioni militari sindacali. In conclusione, la Corda ha chiesto al  Ministro della Difesa se ritenga opportuno chiarire quali siano effettivamente gli orientamenti del Governo in materia di estensione dei diritti sindacali ed associativi per i militari e quali iniziative intenda assumere, per i profili di competenza, al fine di favorire il processo di ammodernamento e armonizzazione delle Forze armate sul tema della libertà di associazione.

La risposta del Ministro della Difesa Elisabetta Trenta




Il  Ministro della Difesa nel suo breve intervento,  ancora una volta stupisce gli addetti ai lavori , riferendo di aver disposto  l’emanazione di un chiarimento per ottenere una semplificazione procedurale, attraverso l’interessamento delle sole autorità militari  di vertice, per la costituzione delle associazioni  sindacali.

Contestualmente ha autorizzato l’invio di  una richiesta di  parere al Consiglio di Stato  al fine di acquisirne l’autorevole avviso ,soprattutto in merito alla possibilità che alle associazioni in esame possa aderire ,  oltre al personale militare in servizio permanente o in ausiliaria, anche quello collocato nella riserva e nel  congedo assoluto.

Secondo la Trenta quindi , la Circolare costituisce solo  il primo passo per l’attuazione di un diritto che tutti i militari aspettano da anni. Vi proponiamo di seguito il video  integrale della seduta ( Intervento  Corda/trenta ed altri Minuto 15.28, clicca QUI)



loading…


Condivisione

Lascia un commento