Tutti gli articoli

Il maresciallo Cipriani e altri 322 La strage taciuta dei soldati di pace

Quella dell’uranio impoverito è una strage silenziosa, che continua a mietere vittime. È una delle più scandalose conseguenze della guerra. L’ultimo, in ordine di tempo, a morire per un cancro al cervello provocato dalle radiazioni, a distanza di anni, è stato Luciano Cipriani, di professione militare. Aveva 47 anni e una carriera da maresciallo dell’Aeronautica alle spalle, tra cui figuravano missioni in Afghanistan, in Kosovo, in Albania. Era padre di due figli.

Leggi tutto:http://www.bergamopost.it/che-succede/la-strage-silenziosa-dei-nostri-soldati-casa-delluranio-impoverito/

Condivisione

Lascia un commento