Tutti gli articoli

Il Comandante di Stazione suicida si è sparato davanti ai colleghi

Il Maresciallo Capo Marco Brentonego si è sparato  appena ha capito di essere stato trovato dai colleghi.



Ieri avevamo avuto il triste compito di rendere noto il suicidio del Comandante della Stazione dei Carabinieri di San Giovanni Ilarione(Vr), il Maresciallo Capo Marco Brentonego di 48 anni.

Oggi , dalle informazione che ci sono pervenute, la dinamica della tragedia si è fatta più chiara. Il Maresciallo Capo Marco Brentonego era in malattia da qualche tempo. Lo scorso venerdì era improvvisamente scomparso insieme alla  sua pistola d’ordinanza. Questo particolare  non era stato sottovalutato.

I colleghi infatti, appena informati di quanto stava accadendo, hanno iniziato a cercarlo utilizzando tutti i mezzi a loro disposizione, compreso un elicottero. In un primo momento le ricerche si sono concentrate proprio a San Giovanni Ilarione, ma senza alcun esito.



Hanno controllato tutto il corso di un fiume della zona tramite un elicottero, a supporto del quale sono arrivate una decina di auto dell’ Arma. Il grande movimento di mezzi delle forze dell’ordine ha creato una certa tensione negli abitanti della vallata dell’alpone, che non riuscivano a comprendere cosa stesse accadendo.

Soltanto verso sera le ricerche si sono spostate sulla zona di San Bonifacio (VR) e finalmente il militare è stato avvistato. Il Maresciallo però, appena si è accorto di essere stato visto ha estratto la pistola senza indugio e si è ucciso. Un gesto estremo le cui motivazioni restano ancora ignote. Sembra non abbia lasciato alcun messaggio di addio.



loading…


loading…


loading…


 

 

 

Condivisione

Lascia un commento