Il carabiniere ferito sta meglio Il chirurgo : E’ stato veramente molto fortunato

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Il carabiniere Pasquale Casertano, ferito nella sparatoria in cui ha perso la vita il maresciallo Vincenzo Di Gennaro, è uscito dalla terapia intensiva dopo il lungo e complicato intervento chirurgico all’addome.



Pasquale ha rischiato grosso, il proiettile stava per ledere organi vitali.Francesca Bazzocchi, primario del Reparto di Chirurgia Addominale dell’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, in una intervista rilasciata a rai news,  ha dichiarato: “È stato un intervento complicato, è uscito ieri dalla terapia intensiva. Le condizioni al momento sono stazionarie, però sicuramente sta meglio”.

“È stato veramente molto fortunato – ha precisato il medico – perché il proiettile si trovava in un crocicchio di vasi, cioè tra il pancreas l’aorta e la vena cava. Sicuramente -ha rimarcato il medico-è stato veramente molto fortunato”.

Pasquale intervistato dall’Ansa ha ricordato il maresciallo Vincenzo Di Gennaro deceduto nell’agguato: “Il mio primissimo pensiero va solo al collega, il maresciallo Vincenzo. L’ultima immagine che conservo è il suo sorriso. Con lui si scherzava sempre, era un fratello maggiore. È stato per me un punto di riferimento umano e professionale. Mi ha insegnato a sorridere sempre, anche nelle situazioni più complicate”.




loading…


Loading…

Loading…

Condivisione

Lascia un commento