“Ogni giorno respirava la storia”: l’addio al militare con la passione per gli archivi

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting
Si stava dedicando a un nuovo libro il luogotenente dei carabinieri Stefano Denegri, morto a seguito di una caduta dalle scale. Denegri era appassionato di storia locale e con l’amico Sergio Pedemonte aveva iniziato la stesura di un volume dedicato alle vicende di Isola dall’inizio del Novecento a oggi
ISOLA DEL CANTONE – Si stava dedicando a un nuovo libro il luogotenente dei carabinieri Stefano Denegri, morto mercoledì 7 settembre a seguito di una caduta dalle scale nella sua abitazione di Isola del Cantone. Denegri, 50 anni, era appassionato di storia locale e con l’amico Sergio Pedemonte aveva iniziato la stesura di un volume dedicato alle vicende di Isola dall’inizio del Novecento a oggi.

“Fin da ragazzino Stefano era affascinato dai documenti d’epoca e dalle vecchie lettere – racconta l’amico Pedemonte, membro come il luogotenente Denegri del Centro Culturale Isolese – Casa sua a Isola è un vero museo, un archivio di storia locale e di scrittura popolare sterminato, messo insieme nell’arco di tutta la sua vita”.

Leggi l’articolo completo, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento