Gentiloni, “Militari Italiani in Iraq non andranno a combattere, ma a proteggere il lavoro di ripristino della diga”

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

“Sappiamo bene che proveranno a colpire ancora”, “lavoriamo per la sicurezza senza lasciarci fuorviare”. Il pericolo dei terroristi è ancora ben presente anche se le feste di Natale sono trascorse senza incidenti. Questo il senso di un’ intervista a Repubblica del ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, che sottolinea come contro i terroristi islamici di Daesh “la reazione internazionale è sempre più efficace”.

Leggi tutto:http://www.lavocedivenezia.it/gentiloni-soldati-italiani-in-iraq-e-in-siria/

Condivisione

Lascia un commento