Generale tedesco Eberhard Zorn: Germania potrebbe aprire arruolamento ai cittadini dell’Ue

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

La Germania potrebbe presto far fronte alla carenza di personale arruolando cittadini degli Stati dell’ Ue.



La Germania è in carenza di lavoratori qualificati . La Bundeswehr  ( le Forze Armate Tedesche) sta prendendo in seria considerazione l’assunzione di personale esperto proveniente da altri stati dell’UE ed il governo federale avrebbe già chiesto la collaborazione di alcuni stati membri dell’ Ue.

Secondo un rapporto dei media tedeschi, l’obiettivo iniziale sarebbe quello di reclutare professionisti per attività speciali. I giornali del Funke-Mediengruppe in queste ore citano le dichiarazioni dell’ispettore generale della Bundeswehr, Generale Eberhard Zorn:

I cittadini dell’UE in uniforme tedesca sono “un’opzione” che sarà seriamente esaminata. “La Bundeswehr ha bisogno di personale qualificato, siamo uno dei maggiori datori di lavoro pubblico con un mandato costituzionale” spiega Zorn.

” In un’ epoca di carenza di lavoratori qualificati dobbiamo guardare in tutte le direzioni e lottare per costituire una nuova generazione” ha continuato Zorn. Per ora si tratta solo di attività  speciali, “stiamo parlando ad esempio di medici o specialisti,  ha concluso il Generale tedesco”.

Di recente il numero di soldati della Bundeswehr è aumentato . Al termine del 2018 le Forze Armate tedesche vantano 182.000 soldati, 2.500 in più del 2017 e  e con un incremento di 6.500 unità rispetto al 2016.

L’ Esercito tedesco è composto per il 12% da donne . Secondo il ministro della Difesa Ursula von der Leyen, entro il 2025 i nuovi piani porteranno le Forze Armate a quota 203.000.






loading…


loading…


Condivisione

Lascia un commento