Tutti gli articoli

Generale Preziosa:troppi tagli alla Difesa, così Italia inerme al terrorismo

L’ex capo di Stato maggiore dell’Aeronautica militare, generale di squadra aerea Pasquale Preziosa, in pensione da fine marzo scorso, non ha dubbi su quella che deve essere la strategia di lotta all’Isis: «Una valida intelligence, lo scambio transnazionale di informazioni, mezzi adeguati». A partire dal velivolo che lui ritiene fondamentale per l’Italia: l’F-35.

Generale, lei parla della necessità di un incremento di mezzi e risorse, ma il trend è in controtendenza. Come ci si difende dal terrorismo visti gli ingenti tagli alla Difesa?

«Non è il momento giusto per parlare di tagli, perché farli adesso significa indebolire il sistema. Non è più possibile una riduzione delle risorse, semmai bisogna dotare il Paese di tutto ciò che è necessario per garantire agli italiani la difesa della propria sicurezza».

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento