Fuggono al posto di blocco Rintracciati pestano a sangue il carabiniere È caccia all’uomo

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Dopo essere riusciti a sfuggire a un posto di blocco, due magrebini sono stati rintracciati, ma hanno aggredito un carabiniere mandandolo al pronto soccorso. Sono ancora in atto le ricerche

Due extracomunitari magrebini ieri mattina dopo essersi imbattuti in un posto di blocco, si sono dati alla fuga a tutta velocità. I carabinieri della Stazione di Casal Velino li hanno rincorsi per alcuni chilometri, ma hanno trovato soltanto l’auto, risultata poi rubata.

All’interno dell’auto è stata recuperata refurtiva di diversi colpi andati a segno in vari appartamenti della zona del Cilento per un valore di 30mila euro. Scattate le ricerche con l’ausilio di rinforzi,i carabinieri della Compagnia vallese hanno rinvenuto e sequestrato ben tre auto piene di refurtiva e una moto.

Durante le perlustrazioni, una pattuglia ha ispezionato un’ abitazione sospetta. Un carabiniere però, non appena è entrato nell’appartamento, è stato selvaggiamente aggredito con calci e pugni dai due magrebini . Il collega lo ha trovato a terra sanguinante. Prontamente soccorso è stato portato al pronto soccorso dove gli sono state riscontrate ferite da percosse all’addome ,al volto  e alle braccia giudicate guaribili in 20 giorni.

Le ricerche dei due fuggiaschi sono ancora in corso. Le Forze dell’Ordine hanno disposto un imponente dispiegamento di uomini e mezzi, ma dei due ancora nessuna traccia.

 

Condivisione

Lascia un commento