Forze armate e soccorso pubblico – Disposizioni in materia di previdenza complementare integrativa (ddl)





Forza Italia nella persona del Ministro Gasparri, ha  presentato un disegno di legge inerente la Previdenza Complementare dei Militari.Il ddl in parola , presentato lo scorso 18 maggio 2018 , tratta la problematica situazione del personale delle Forze armate e di Polizia ancora prive di una forma di  previdenza complementare.




Questo personale infatti, è stato assoggettato  a quanto disposto dalla legge n. 335 del 1995 e, pertanto, coloro i quali sono stati arruolati a partire dal 1º gennaio 1996 nonché quelli che alla data del 31 dicembre 1995 vantavano un’anzianità contributiva inferiore ai diciotto anni hanno subìto, più degli altri lavoratori, notevoli penalizzazioni sotto il profilo previdenziale atteso che, contrariamente a quanto avvenuto per altri settori della pubblica amministrazione (vedasi personale assicurato presso i fondi Perseo Sirio ed Espero), per il comparto difesa, sicurezza e del soccorso pubblico la previdenza complementare non è mai stata attivata.

Per visualizzare il  testo  completo o scaricarlo, clicca su PROPOSTA PREVIDENZA COMPLEMENTARE INTEGRATIVA




loading…


Condivisione

Lascia un commento