Fermo, commercialista e finanzieri accusati di truffa aggravata e falso ideologico

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting
  • FERMO – Due finanzieri e un commercialista sono finiti sotto processo per aver utilizzato la loro professione per coprire due subagenti assicurativi della Pass di Fermo, accusati di truffa aggravata e continuativa. Ieri doveva aprirsi l’istruttoria ma per via della sopravvenuta impossibilità da parte del giudice Cesare Marziali di portare a sentenza il processo, per il suo imminente nuovo incarico come Gip/Gup, l’avvio del procedimento è stato fissato al mese di febbraio del prossimo anno.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti il commercialista avrebbe aiutato gli indagati ad assicurarsi il profitto delle polizze, registrando per conto degli stessi delle fatture false. I due finanzieri, un maresciallo capo in servizio presso la Guardia di finanza di Fermo e un agente, sono accusati di falso ideologico.

Leggi l’articolo completo QUI

Condivisione

Lascia un commento