Finanziere travolto da un cancello: è grave! Polizotto si suicida a Chieti

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Un Poliziotto suicida e un Finanziere in gravi condizioni. Il Primo si è lanciato nel vuoto da un viadotto, mentre il militare è rimasto schiacciato da un cancello durante in servizio in dogana.

Un Poliziotto in forza al reparto Digos della Questura di Chieti, si è lanciato nel vuoto da un viadotto. La tragedia è avvenuta sulla strada che collega l’uscita dal  casello all’A14,  con il centro della città di Chieti.

L’Agente aveva 48 anni. Rimangono ignote le motivazioni che lo hanno portato a compiere il gesto estremo, cosi come non sono state rese note le sue generalità. L’unica certezza è che oggi ci ha lasciato un’ altro uomo in divisa in circostanze poco chiare.



Un gravissimo infortunio è accaduto invece nella dogana commerciale tra Italia e Svizzera. Un Finanziere è rimasto travolto da un pesante cancello manuale che è improvvisamente uscito dai binari. Sul posto, per liberarlo,  si è reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco .

Il Militare di 44 anni ha riportato la la frattura di parecchie costole e versa in gravi condizioni. Gli inquirenti dovranno stabilire le cause che hanno provocato l’uscita del cancello dai binari e individuare eventuali responsabili .

 



 



Condivisione

Lascia un commento