Falsi alcoltest e droga nelle auto fermate, due carabinieri a processo: estorsione

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Erano pronti a sistemare droga nella macchina del malcapitato di turno. O a incastrarlo con l’alcoltest in cambio di 10mila euro.

I carabinieri “infedeli” di Mogoro pianificavano ogni dettaglio in collaborazione con alcuni investigatori privati.

 È quanto emerso oggi nel processo che vede sul banco degli imputati Mario Arnò e Massimiliano Mazzotta

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento