Tutti gli articoli

Esplode proiettile da mortaio, muore collezionista , altri reperti nel garage

Monterenzio (Bologna), 30 agosto 2016 – Il proiettile da mortaio di 30 millimetri, che esplodendo ha ucciso Mauro Salmi e la sua compagna,Bianka Marzema Herman, polacca di 43 anni, non era l’unico ordigno bellico che il cinquantacinquenne conservava nel garage della sua villetta diSassuno di Monterenzio. I militari e gli artificieri, tornati in tarda serata in via Panoramica 8, hanno disinnescato le altre due granate che Salmi aveva in garage, mentre sarebbero stati ritrovati anche altri due bossoli, considerati innocui, perché vuoti dell’esplosivo.

Il cinquantacinquenne, infatti, era conosciuto in paese per essere un appassionato di storia e grande collezionista di reliquie risalenti al secondo conflitto mondiale, tanto da andare in giro per le colline di Monterenzio a caccia di reperti, equipaggiato di un metal detector.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento