Tutti gli articoli

Eseguita autopsia su sottufficiale precipitato. Sette indagati

Indagati per omicidio colposo tutti i membri dell’equipaggio dell’elicottero Sh90, il pilota Donato Robertazzo, il copilota Enea Naldi, il verricellista Alessandro Benvenuti e il responsabile di cabina Cesare Piscopello.

Indagati anche i militari che hanno ispezionato il verricello prima del decollo: l’ufficiale Umberto Scorzafave e due sottufficiali, Cosimo Minerva e Luigi Tortorella.

L’esame autoptico sul corpo del sottocapo Alessandro Schettini  morto nella serata di martedì 15 marzo nei pressi dell’ex aeroporto di Manduria mentre era in corso una esercitazione di recupero in cui erano impegnati i velivoli del 4 Gruppo Elicotteri della Marina Militare di stanza a Grottaglie, si è concluso ieri sera.

Schettini, per cause al vaglio della magistratura militare e della pm della procura della Repubblica di Taranto, Ida Perrone, è fuoriuscito dal portellone del suo elicottero precipitando da un’altezza di 30 metri.

Oggi alle 15 nella Basilica Minore-Concattedrale di Ostuni i funerali solenni di Alessandro Schettini, il militare della Città bianca, deceduto martedì scorso durante un’esercitazione militare tra Manduria ed Oria. Parteciperanno alla cerimonia funebre diverse autorità militari ed istituzionali, tra cui un delegato del Ministro della Difesa Roberta Pinotti.

Leggi l’articolo completo QUI

 

Condivisione

Lascia un commento