Entro un anno, a Chiavari il poligono per la cyber-difesa

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Che la sicurezza informatica occupi un posto di primo piano nell’agenda del governo dovrebbe essere ormai chiaro. Non tanto per l’intenzione del presidente del consiglio Matteo Renzi di nominare il suo amico Marco Carrai come consulente di Palazzo Chigi alla cyber-security. Quanto per l’accordo firmato ieri dall’Università di Genova e dal ministro Roberta Pinotti, che s’impegnano a creare entro un anno il centro nazionale italiano per l’addestramento alla cyber-difesa. Il centro avrà sede a Chiavari, nella Scuola di telecomunicazioni delle forze armate, e sarà quello che in gergo tecnico si chiama poligono virtuale: una grande infrastruttura di calcolo dove vengono simulati gli scenari di attacco più insidiosi e studiate le migliori difese possibili. NegliStati Uniti esistono da qualche anno. In Europa la Nato ne ha uno in Estonia, a Tallinn, e lo usa regolarmente per svolgere esercitazioni tra gli stati membri. Quello di Chiavari sarà il primo poligono virtuale d’Italia.

Leggi l’articolo completo QUI

Condivisione

Lascia un commento